Tutto ciò che devi sapere per scegliere il tuo intimo da sposa

L’intimo da sposa è un dettaglio da non sottovalutare, la sua scelta deve essere oculata perché può cambiare notevolmente la vestibilità di un abito. Immaginate poi di dover indossare durante un giorno così impegnativo qualcosa di scomodo e che non vi fa sentire a vostro agio, sarebbe una vera tragedia!
Deve quindi calzare a pennello, essere in armonia perfetta con il vestito e – cosa da non sottovalutare – farvi sentire bellissime.

Quando acquistare l’intimo da sposa?

L’acquisto dell’intimo da sposa deve essere fatto subito dopo la scelta dell’abito o addirittura contestualmente.
Deve essere sempre indossato per le prove con la sarta che per fare un lavoro a regola d’arte dovrà tenere conto delle eventuali imbottiture e far sì che non spuntino dalla scollatura le spalline del reggiseno o che gli slip non segnino sui fianchi.
Sarebbe meglio anche usarlo per qualche giorno, così sarete sicure che sia tutto della taglia giusta e di sentirvi a vostro agio

Come scegliere l’intimo da sposa?

Innanzitutto dovrà essere valutato il colore. Il bianco ha moltissime sfumature e deve essere perfettamente in tono per far sì che non si intraveda soprattutto nel caso di abiti leggeri di pizzo. Nel dubbio scegliete tessuti leggeri e color carne, si fonderanno perfettamente con il vostro incarnato e passeranno inosservati.
Se indosserete un abito con un bustino strutturato di certo avrete già un sostegno cucito all’interno del vestito ma non tralasciate l’idea di indossare ugualmente un bel reggiseno imbottito che dia forma e regali anche una taglia in più.
Spesso i vestiti da sposa sono scollati anche sul retro, in questo caso opterete per un reggiseno che si allaccia in vita o se non siete molto formose potete scegliere un modello adesivo, che copre il minimo indispensabile regalando il giusto sostegno.

Perizoma sexy o intimo contenitivo?

Ancor prima del modello dovrete scegliere la taglia. Assolutamente bandito l’intimo troppo stretto o di tessuto che segna la silhouette facendo intravedere antiestetici cuscinetti.
Scegliete il modello che più vi piace e a cui siete abituati, non indossate perizoma sexy se non li avete mai presi in considerazione nella vita di tutti i giorni, passereste tutto il tempo a disagio.
Se avete scelto un  modello a sirena attillato valutate l’intimo contenitivo. Dimenticate la pancera della nonna e pensate piuttosto ai divi di Hollywood che la usano ormai da anni sui red carpet.
Lo Spanx è morbido, comodo e rende più armoniose tutte le figure, permettendovi di perdere fino a due taglie e indossare senza timore anche i vestiti più aderenti.

I dettagli: calze e giarrettiere

Il bon ton prevede l’uso della calza in ogni stagione e in tutte le condizioni atmosferiche. Optate per colori classici ed eleganti come l’avorio o il bianco, lasciando perdere calze a rete o a fantasia, non adatte a questa occasione. Da bandire anche le calze color carne, effetto gamba di legno!
Meglio il collant o le autoreggenti? Le autoreggenti di certo più sensuali, soprattutto se si sceglie il più classico e vintage reggicalze.
I collant possono però essere vostri alleati per donare una figura più armoniosa sfruttando il naturale effetto shaping dato dal corpino.

Vestaglie: perché e come indossarle

Uno dei pezzi più importanti dell’intimo da sposa è la vestaglia. Sarà protagonista di tutte le fasi preparatorie del vostro matrimonio, immortalate per sempre dal fotografo, sceglietela quindi con estrema cura.
Sono indispensabili per coprire l’intimo e si possono indossare comodamente senza rovinare il trucco e il parrucco.
Le più raffinate sono di raso di seta ornate da pizzi e delicate decorazioni, ma attenzione a non esagerare con le trasparenze per non perdere mai eleganza ed essere presentabili in pubblico.

La prima notte di nozze

Per la prima notte potete sbizzarrirvi ma vi consiglio comunque di scegliere i classici colori del matrimonio: bianco, avorio, pastello e grigio.
Può essere davvero molto sexy e non dovrete badare certo alla sua comodità!
Il body è elegante, mette in risalto tutta la figura e hanno infinite varianti di scollatura che ben si adattano alla forma di ogni seno.
Un altro classico è la sottoveste che dona subito eleganza e non è mai troppo sfacciata a meno che non scegliate la sua versione più disinibita, il baby doll.
Più sbarazzino e originale è il completo shorts e canottiera che vi donerà un allure romantica giocata tutta su un gioco di vedo e non vedo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − 4 =